Peakshunter logo
Traversata Monzino-Borelli Traversata Monzino-Borelli

Traversata Monzino-Borelli


Tour di due giorni, nel versante sud del Monte Bianco, adatto a tutti. Itinerario di grande fascino tra vie ferrate e facili passaggi di arrampicata che collegano il Rifugio Monzino al Rifugio Borelli.
FOTO

PROGRAMMA

La parete sud del Monte Bianco: uno scenario esclusivo e maestoso. E’ conosciuta in tutto il Mondo come un vero e proprio banco di prova anche per gli alpinisti più esperti. Imponenti pilastri di granito, ghiacciai tormentati e creste aeree, tanto affilate ad apparire inviolabili. Un tour di 2 giorni, per chi desidera avvicinarsi a questo ambiente selvaggio anche senza essere scalatori di livello proponiamo. Itinerario di grande fascino tra vie ferrate e facili passaggi di arrampicata che collegano il Rifugio Monzino al Rifugio Borelli. Grazie ai rifugi di appoggio, offre una bella esperienza dal sapore alpinistico adatta a tutti, anche a piccoli gruppi o famiglie.

GIORNO

Rifugio Monzino

Tempo salita: 4/5 h
Dislivello: +930m
Partenza da parcheggio del Freney in Val Veny. Si prende il sentiero per il Lago delle Marmotte. Si oltrepassa il bivio per il sentiero classico del Rifugio Monzino. Si prosegue verso la morena del Miage. Poco oltre, in corrispondenza di un grande masso, iniziano i bolli gialli che conducono all’evidente canale ad ovest dell’Aiguille du Châtelet. Da questo punto partono i cavi della ferrata Luigi Glarey, che faranno da segnavia per la prima parte di salita. Una volta fuori dal canale, si costeggia il pendio erboso che fiancheggia l’Aiguille du Châtelet (bolli gialli, omini), fino ai piedi della morena del Brouillard. Si risale per tracce, fino ad arrivare alla base del ghiacciaio. Con le dovute precauzioni, ci si può inoltrare nella prima parte pianeggiante, anche senza l’ausilio dei ramponi. Terminata la visita al ghiacciaio, ci si riporta sulla spalla dello Châtelet. Di qui fino al comodo sentiero che porta al Rifugio Monzino, passando per ciò che rimane della storica Capanna Gamba.

Per i più allenati, possibilità di abbinare alla permanenza al Rifugio Monzino anche una visita alla punta dello Châtelet, da cui si gode di una vista incomparabile. La via d’accesso è attrezzata con cavi.

GIORNO

Rifugio Monzino

Tempo salita: 4/5 h
Dislivello: +930m
Partenza da parcheggio del Freney in Val Veny. Si prende il sentiero per il Lago delle Marmotte. Si oltrepassa il bivio per il sentiero classico del Rifugio Monzino. Si prosegue verso la morena del Miage. Poco oltre, in corrispondenza di un grande masso, iniziano i bolli gialli che conducono all’evidente canale ad ovest dell’Aiguille du Châtelet. Da questo punto partono i cavi della ferrata Luigi Glarey, che faranno da segnavia per la prima parte di salita. Una volta fuori dal canale, si costeggia il pendio erboso che fiancheggia l’Aiguille du Châtelet (bolli gialli, omini), fino ai piedi della morena del Brouillard. Si risale per tracce, fino ad arrivare alla base del ghiacciaio. Con le dovute precauzioni, ci si può inoltrare nella prima parte pianeggiante, anche senza l’ausilio dei ramponi. Terminata la visita al ghiacciaio, ci si riporta sulla spalla dello Châtelet. Di qui fino al comodo sentiero che porta al Rifugio Monzino, passando per ciò che rimane della storica Capanna Gamba.

Per i più allenati, possibilità di abbinare alla permanenza al Rifugio Monzino anche una visita alla punta dello Châtelet, da cui si gode di una vista incomparabile. La via d’accesso è attrezzata con cavi.

GIORNO

Attraversata verso il Rifugio Borelli, passando da Col Chasseur

Tempo salita/discesa: 6/8h
Dislivello: +300m, -1240m

Si parte scendendo i primi due tratti di via ferrata del sentiero normale di accesso al Rifugio Monzino. All’altezza della lingua del Ghiacciaio del Freney si attraversa in piano verso il Mont Rouge du Peuterey. Salendo in corrispondenza di un grosso diedro/couloir, si incontrano i cavi della ferrata di Peuterey, verso il Col Chasseur. Dal colle si sale ancora una cinquantina di metri verso il Mont Rouge. Si raggiungono quindi facilmente la prima e la seconda “Platta de Zaneno”. Si tratta di due comodi belvedere pianeggianti con vista mozzafiato sull’Aiguille Noire, sui Rocher Gruber, sui Piloni del Freney e su tutta la Val Veny. Terminata la meritata pausa ristoratrice, si ridiscende al Col Chasseur. Di qui, riprendendo il sentiero attrezzato con cavo metallico, in breve si raggiunge il Fauteuil des Allemands e quindi il Rifugio Borelli. La pausa al rifugio, che abitualmente ospita i pretendenti alla Cresta della Noire e all’Integrale di Peuterey, è vivamente consigliata. Per tornare a valle occorre infatti ripercorrere in discesa il tratto di via ferrata del sentiero che collega il Bosco del Peuterey al Borelli. Raggiunto il fondovalle, un comodo sentiero riconduce in breve al parcheggio del Freney, dove si chiude questo magnifico giro ad anello ai piedi delle vette più severe delle Alpi.

GIORNO

Attraversata verso il Rifugio Borelli, passando da Col Chasseur

Tempo salita/discesa: 6/8h
Dislivello: +300m, -1240m

Si parte scendendo i primi due tratti di via ferrata del sentiero normale di accesso al Rifugio Monzino. All’altezza della lingua del Ghiacciaio del Freney si attraversa in piano verso il Mont Rouge du Peuterey. Salendo in corrispondenza di un grosso diedro/couloir, si incontrano i cavi della ferrata di Peuterey, verso il Col Chasseur. Dal colle si sale ancora una cinquantina di metri verso il Mont Rouge. Si raggiungono quindi facilmente la prima e la seconda “Platta de Zaneno”. Si tratta di due comodi belvedere pianeggianti con vista mozzafiato sull’Aiguille Noire, sui Rocher Gruber, sui Piloni del Freney e su tutta la Val Veny. Terminata la meritata pausa ristoratrice, si ridiscende al Col Chasseur. Di qui, riprendendo il sentiero attrezzato con cavo metallico, in breve si raggiunge il Fauteuil des Allemands e quindi il Rifugio Borelli. La pausa al rifugio, che abitualmente ospita i pretendenti alla Cresta della Noire e all’Integrale di Peuterey, è vivamente consigliata. Per tornare a valle occorre infatti ripercorrere in discesa il tratto di via ferrata del sentiero che collega il Bosco del Peuterey al Borelli. Raggiunto il fondovalle, un comodo sentiero riconduce in breve al parcheggio del Freney, dove si chiude questo magnifico giro ad anello ai piedi delle vette più severe delle Alpi.

DETTAGLI

DURATA
orologio
2 Giorni
orologio
LIVELLO TECNICO
stelle
Medio
stelle
LIVELLO FISICO
cuori
Discreto
cuori
PERSONE
utente
max 4 per ogni guida alpina
utente
PERIODO
calendario
da 03/07 a 30/09
DURATA
LIVELLO TECNICO
LIVELLO FISICO
PERSONE
PERIODO
2 Giorni
Medio
Discreto
max 4 per ogni guida alpina
da 03/07 a 30/09
orologio
stelle
cuori
utente
calendario

TARIFFE

660 € quota a persona per 1 partecipante
330 € quota a persona per 2 partecipanti
220 € quota a persona per 3 partecipanti
180 € quota a persona per 4 partecipanti
La tariffa comprende
  • assistenza della Guida Alpina certificata UIAGM
  • assicurazione RC
  • prestito del materiale comune di sicurezza

La tariffa non comprende
  • assicurazione (consigliata) ricerca e salvataggio con copertura UVGAM (5€ a persona per 3 gg)
  • trasferimenti, vitto e pernottamento
  • tutto quello che non è specificato nella voce "La tariffa comprende"
Note
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalle Guide Alpine prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza.
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori, senza alcuna responsabilità attribuibile a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, PEAKSHUNTER Mountain Guides si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
Note
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalle Guide Alpine prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza.
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori, senza alcuna responsabilità attribuibile a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, PEAKSHUNTER Mountain Guides si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
freccia
DATE IN PROGRAMMA
10
luglio 2021
DATE IN PROGRAMMA
07
agosto 2021
DATE IN PROGRAMMA
28
agosto 2021
DATE IN PROGRAMMA
11
settembre 2021
per saperne di più Richiedi informazioni compilando il modulo oppure contattaci ai numeri:
(+39) 333 7681414
(+39) 328 9720451

    *campi obbligatori
    up
     

    By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

    The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

    Close