Peakshunter logo
Il team Il team


Il team

“PER ESSERE UN GRANDE ALPINISTA, DEVI SAPER RIMANERE TE STESSO” – DAVID LAMA


Siamo Guide Alpine certificate UIAGM con sede operativa in Valle d’Aosta, ai piedi del famoso massiccio del Monte Bianco.

Offriamo professionalità ed esperienza pluriennale nell’organizzazione di attività outdoor in Italia e in Europa, per escursioni private o di gruppo.
Come appassionati di attività outdoor, ci unisce un forte legame con la Montagna e con gli spazi incontaminati della Natura più selvaggia.
Amiamo il nostro lavoro, che svolgiamo con grande impegno e profondo rispetto per l’ambiente alpino, per i suoi abitanti e i suoi territori.
La passione per l’esplorazione ci spinge ad intraprendere avventure e viaggi memorabili, che amiamo condividere con chi si affida a noi.
La Sicurezza è per noi un fattore chiave, un elemento di fondamentale importanza: offriamo corsi di introduzione alle diverse discipline alpine
(Alpinismo, Arrampicata, Ghiaccio, Scialpinismo, Freeride, EscursionismoViaggi) per trasmettere consapevolezza e responsabilità ai nostri clienti.
Offriamo competenza, servizi di formazione e conoscenze tecniche indispensabili per vivere la montagna in sicurezza in ogni situazione.
Come Guide Alpine e professionisti della montagna siamo in grado di fornire consulenze personalizzate e programmi su misura per ogni esigenza:
la nostra esperienza è sinonimo di professionalità e garanzia di emozioni indimenticabili, in quota e non solo!

VUOI CONOSCERE IL TEAM DI PEAKSHUNTER MOUNTAIN GUIDES? ECCO LE NOSTRE STORIE PERSONALI
ELIS MARTIS
ELIS MARTIS
ELIS MARTIS

Sono nato a Magenta, dove ho vissuto fino all’età di 5 anni, prima del trasferimento in Valle d’Aosta. Fin da ragazzino adoravo stare all’aria aperta e fare lunghi giri solitari in mountain bike. La scoperta della mia innata passione per la montagna è iniziata a piccoli passi: in un primo momento con brevi escursioni nei rifugi, bivacchi e laghi non lontani da casa; poi, con il tempo, sono arrivate le prime vette alpinistiche, i cui panorami memorabili hanno acceso il mio fuoco. Guardare il mondo da una cima conquistata con le proprie forze dona un grande senso di libertà e regala un equilibrio interiore di cui oggi non posso più fare a meno. Adoro esplorare, cercare sempre nuove sfide e programmare esperienze da condividere con chi mi accompagna, affidandosi a me nel ruolo...

Sono nato a Magenta, dove ho vissuto fino all’età di 5 anni, prima del trasferimento in Valle d’Aosta. Fin da ragazzino adoravo stare all’aria aperta e fare lunghi giri solitari in mountain bike. La scoperta della mia innata passione per la montagna è iniziata a piccoli passi: in un primo momento con brevi escursioni nei rifugi, bivacchi e laghi non lontani da casa; poi, con il tempo, sono arrivate le prime vette alpinistiche, i cui panorami memorabili hanno acceso il mio fuoco. Guardare il mondo da una cima conquistata con le proprie forze dona un grande senso di libertà e regala un equilibrio interiore di cui oggi non posso più fare a meno. Adoro esplorare, cercare sempre nuove sfide e programmare esperienze da condividere con chi mi accompagna, affidandosi a me nel ruolo di Guida. Sono padre di due gemelli, Gaia e Samuel, a cui spero di trasmettere la mia passione per la montagna, per i viaggi e per l’avventura. Ho fondato PeaksHunter Mountain Guides nel 2015, dopo la selezione e l’esame per diventare Guida Alpina. Dal blog originario dedicato alle foto delle mie gite di alpinismo, il marchio PH presto si è trasformato in un progetto ambizioso e pieno di nuovi stimoli: grazie al supporto di amici e colleghi e all’aiuto della mia compagna Silvia, il progetto si è presto consolidato in un team di Guide affiatate, specializzato in attività alpinistiche e avventure outdoor.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Formatore ISTA (International Snow Training Academy)
Formatore ANENA
Formatore AINEVA
Addetto e preposto per lavori in fune Addetto e preposto ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (modulo base)
Addetto e preposto ai sistemi di accesso e attività lavorativa sugli alberi (Tree Climbing)

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco – Cresta del Brouillard
Monte Bianco – Cresta dell’Innominata
Monte Bianco – Sperone della Tournette
Aiguille Noire de Peuterey – Cresta Sud
Grand Capucin – Svizzeri/O Sole Mio
Aiguille du Bionasse
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hörnli (via italiana e via svizzera)
Salbit – Cresta Ovest
Dent Blanche – Cresta Wandflue
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Dent d’Herens – Cresta Tieffenmatten
Grand Combin – Cresta di Meitin
Traversata dei Lyskamm
Monte Rosa – Dufourspitze Cresta Rey
Monviso – Normale e Cresta Est

SCI RIPIDO

Punta Yeld – Parete Nord
Aiguille du Midi – Couloir des Cosmiques
Piramide Vincent – Canale Sud
Monte Rosa – Canale Marinelli

ALTRE ATTIVITÀ

Trekking, escursioni, vie ferrate e arrampicata multi-pitch in Sardegna
Trekking in Patagonia (Fitz Roy, Cerro Torre, Torri del Paine e Terra del Fuoco)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
SILVIA PERGAMI
SILVIA PERGAMI

Ho studiato architettura a Milano. Ho vissuto a Valencia, Firenze, Ancona, Genova, Bologna, Pavia. Delle città, mi affascina la gente, la cultura, l’arte, le architetture, i paesaggi e le specialità eno-gastronomiche. Sono mamma dal 2005: l’arrivo di Pietro ha cambiato la mia vita. Ho lasciato lo studio di architettura dove lavoravo e interrotto la carriera universitaria come assistente al Politecnico di Milano. Nel 2006 ho iniziato a lavorare al Comune di Bergamo. Un giorno di fine marzo del 2013, la svolta. Una gita in montagna, per una discesa fuoripista nella Valle Perduta, mi ha fatto scoprire il mondo sopra le nuvole… e conoscere Elis, la Guida Alpina che mi avrebbe accompagnato in altre gite e trekking, prima di diventare mio compagno di cordata e di vita.
Dal 2010 ho...

Ho studiato architettura a Milano. Ho vissuto a Valencia, Firenze, Ancona, Genova, Bologna, Pavia. Delle città, mi affascina la gente, la cultura, l’arte, le architetture, i paesaggi e le specialità eno-gastronomiche. Sono mamma dal 2005: l’arrivo di Pietro ha cambiato la mia vita. Ho lasciato lo studio di architettura dove lavoravo e interrotto la carriera universitaria come assistente al Politecnico di Milano. Nel 2006 ho iniziato a lavorare al Comune di Bergamo. Un giorno di fine marzo del 2013, la svolta. Una gita in montagna, per una discesa fuoripista nella Valle Perduta, mi ha fatto scoprire il mondo sopra le nuvole… e conoscere Elis, la Guida Alpina che mi avrebbe accompagnato in altre gite e trekking, prima di diventare mio compagno di cordata e di vita.
Dal 2010 ho iniziato a lavorare con Elis al progetto di Peakshunter Mountain Guides, di cui oggi sono co-funder e project manager, oltre che responsabile delle relazioni con i clienti.
Adoro la montagna e quello che permette di vivere e di superare: parafrasando un grande mito dell’alpinismo di tutti i tempi, la vetta più alta è davvero quella dentro di noi!

PRINCIPALI VETTE

Aiguille d’Entrèves
Aiguille de Marbrées
Aiguille du Rochefort
Gran Paradiso – Via Normale e ferrata
Castore – Via Normale
Polluce – Via Normale
Capanna Regina Margherita – Via Normale
Arête des Cosmiques
Eveque – Cresta Sud Ovest
Tour Ronde – Parete Nord
Tour des Periades
Pain du Sucre – Cresta Sud
Pointe de Percée – Arête du Doigt

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
SILVIA PERGAMI
JACOPO
JACOPO
JACOPO "Śrīnivās" ALBERTI

Nato nel 1983, cresciuto a Brusson, ho gareggiato per l’ASIVA di biathlon dalle categorie giovanili fino ai 19 anni. Nel 2002 ho lasciato casa per proseguire gli studi in Francia e successivamente in Belgio, dove dopo poco mi viene fatta una proposta per lavorare a Milano. Inizio così un percorso all’interno di emittenti televisive e case di post-produzione, dove cresco e mi specializzo in animazione 2D, 3D, editing e compositing. Il 2010 è l’anno del cambiamento, stanco della vita frenetica e delle meccaniche aziendali, decido di tornare definitivamente a casa e inizio a sognare di trasformare la passione per lo sport e la montagna nella mia professione. Nello stesso periodo ho anche cominciato a praticare Yoga e a studiare la letteratura Vedica. Nel 2016 divento Aspirante Guida...

Nato nel 1983, cresciuto a Brusson, ho gareggiato per l’ASIVA di biathlon dalle categorie giovanili fino ai 19 anni. Nel 2002 ho lasciato casa per proseguire gli studi in Francia e successivamente in Belgio, dove dopo poco mi viene fatta una proposta per lavorare a Milano. Inizio così un percorso all’interno di emittenti televisive e case di post-produzione, dove cresco e mi specializzo in animazione 2D, 3D, editing e compositing. Il 2010 è l’anno del cambiamento, stanco della vita frenetica e delle meccaniche aziendali, decido di tornare definitivamente a casa e inizio a sognare di trasformare la passione per lo sport e la montagna nella mia professione. Nello stesso periodo ho anche cominciato a praticare Yoga e a studiare la letteratura Vedica. Nel 2016 divento Aspirante Guida Alpina e nel 2019 finalmente posso coronare il mio sogno diventando Guida Alpina e insegnante di Yoga presso il tradizionalissimo Sivananda Yoga Vidya Peetham Ashram, Kadaleevanam, Kodakkad Village nel profondo sud dell’India.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Formatore ANENA
Specializzazione: allestimento percorsi attrezzati, ferrate e siti di arrampicata
Insegnate di Yoga

PRINCIPALI VETTE

Mont Blanc du Tacul – Arete du Diable
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Pilier Rouge du Brouillard – “Les anneaux magiques”
Aiguille Noire di Peuterey – Ratti Vitali
Aiguille du Midi – Sperone Frendo
Monte Bianco – Cresta Innominata
Punta Gnifetti – Cresta Signal
Castore – Cresta Sud
Pizzo Badile – Spigolo Nord
Monviso – Normale e Cresta Est

SCI RIPIDO

Punta Yeld
Coluoir nord Col Talèfre
Discesa sul ghiacciaio del Triolet
Discesa della Brenva dal Col Moore
Punta Giordani – Canale del Soldato

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
CLAUDIO
CLAUDIO "Guru" ROSSET

Fin da quando mi ricordo ho frequentato i pascoli e le cime, soprattutto quelli della Valpelline. La stessa Valpelline in cui per 15 anni ho svolto l’attività professionale di Guardia Forestale. Nel 1998 ho deciso di licenziarmi per dedicarmi alla mia unica grande passione: da allora vivo facendo il mestiere di Guida di Alta Montagna a 360 gradi, in Europa e nel Mondo. Mi definisco un viaggiatore. Per me la vetta, come ogni meta, è solo un pretesto: l’importante è vivere il viaggio! Nel 2011 ho sposato Claudia. Sono padre di due splendidi figli: Martino e Clarissa. Nel tempo, parallelamente all’attività di Guida Alpina e alle numerose spedizioni e avventure in quota, mi sono appassionato al settore della sicurezza e del soccorso, specializzandomi come formatore e istruttore...

Fin da quando mi ricordo ho frequentato i pascoli e le cime, soprattutto quelli della Valpelline. La stessa Valpelline in cui per 15 anni ho svolto l’attività professionale di Guardia Forestale. Nel 1998 ho deciso di licenziarmi per dedicarmi alla mia unica grande passione: da allora vivo facendo il mestiere di Guida di Alta Montagna a 360 gradi, in Europa e nel Mondo. Mi definisco un viaggiatore. Per me la vetta, come ogni meta, è solo un pretesto: l’importante è vivere il viaggio! Nel 2011 ho sposato Claudia. Sono padre di due splendidi figli: Martino e Clarissa. Nel tempo, parallelamente all’attività di Guida Alpina e alle numerose spedizioni e avventure in quota, mi sono appassionato al settore della sicurezza e del soccorso, specializzandomi come formatore e istruttore in queste importanti discipline.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Formatore ISTA (International Snow Training Academy)
Elisoccorritore e Istruttore Regionale di Soccorso Alpino
Pisteur Secouriste
Direttore di Pista
Formatore GPS

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco – Pilastro Rosso Bruillard
Aiguille du Bionassey
Traversata Dente del Gigante-Cresta ovest Jorasses
Grand Jorasses – Normale
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hörnli (via italiana e via svizzera)
Dent d’Herens – Cresta Tieffenmatten/Cresta Albertini
Grand Combin – Cresta Sud-Est/Spalla Isler/Colouir du Gardien
Traversata dei Lyskamm
Lyskamm Orientale – Cresta Sella
Punta Gnifetti – Cresta Signal
Monte Rosa – Dufourspitze Cresta Rey
Monviso – Normale e Cresta Est

SPEDIZIONI

Cotopaxi (Ecuador)
Chimborazo (Ecuador)
Aconcagua (Argentina)
Shisha Pangma (Cina)
Dhaulagiri (Nepal)
Everest (con Claudio Bastrentaz)
Gasherbrum II (confine tra Cina e Pakistan)
Manaslu (Nepal)
Annapurna (Nepal)
Tilicho (Nepal)
Langtang Lirung (Nepal)

TREKKING EXTRAEUROPEI

K2 Base Camp (Pakistan)
Makalu Base Camp (confine tra Nepal e Tibet)
Manaslu Round Trekking
Annapurna Round Trekking
Mustang Trekking – Dhorpatan (Nepal)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
CLAUDIO
CLAUDIO BASTRENTAZ
CLAUDIO BASTRENTAZ
CLAUDIO BASTRENTAZ

Nasco nel profondo sud della Valle d’Aosta a Pont-Saint-Martin nel 1966, ma da sempre ho vissuto la montagna come luogo di divertimento e spazio di libertà ed avventura. Divento Guida Alpina nel 1995 e faccio parte della Compagnie des Guides d’Arnad, specializzato in canyoning e membro del Soccorso Alpino Valdostano. Dopo essermi diplomato al Liceo Scientifico di Pont-Saint-Martin mi iscrivo all’ISEF di Torino e da più di vent’anni seguo la squadra regionale di sci alpino in qualità di preparatore atletico. Ma è sicuramente la montagna che ha segnato profondamente la mia vita e i miei credo, confrontandomi sempre con un ambiente leale e scandito da regole semplici ma che non permettono di barare. Questo ambito mi ha regalato incredibili avventure di grande gratificazione...

Nasco nel profondo sud della Valle d’Aosta a Pont-Saint-Martin nel 1966, ma da sempre ho vissuto la montagna come luogo di divertimento e spazio di libertà ed avventura. Divento Guida Alpina nel 1995 e faccio parte della Compagnie des Guides d’Arnad, specializzato in canyoning e membro del Soccorso Alpino Valdostano. Dopo essermi diplomato al Liceo Scientifico di Pont-Saint-Martin mi iscrivo all’ISEF di Torino e da più di vent’anni seguo la squadra regionale di sci alpino in qualità di preparatore atletico. Ma è sicuramente la montagna che ha segnato profondamente la mia vita e i miei credo, confrontandomi sempre con un ambiente leale e scandito da regole semplici ma che non permettono di barare. Questo ambito mi ha regalato incredibili avventure di grande gratificazione che ho condiviso con amici, ma anche clienti e alcune volte è stata una partita personale fra me e lei… Sono padre di due splendide figlie Beatrice e Giada che a loro modo iniziano a vivere la montagna anch’esse con gioia e passione.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Guida Canyon AIGC (Associazione Italiana Guide Canyon)
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Addetto e preposto per lavori in fune
Formatore addetti e preposti per lavori in fune
Tecnico di Elisoccorso ed operatore di centrale
Preparatore atletico con specializzazione in sci alpino
Allenatore FISI di scialpinismo

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco – Cresta dell’Innominata / Sperone des Tournettes / Contrafforte centrale Parete Ovest Grandes Jorasses
Sperone Walker / Cresta des Hirondelles / Cresta Ovest / Cresta di Tronchey
Cervino – Cresta di Zmutt / Parete est con uscita su normale svizzera
Lyskamm – Parete Nord via Jaccod / Integrale del Naso

SCI RIPIDO

Lyskamm – Parete Nord
Breithorn occidentale – Via supersaxo
Breithorn occidentale
Aiguille du Midi – Via Mallory
Mont Blanc du Tacul – Canalone Gervasutti

SPEDIZIONI

Chang tse e Lyxing peak (Tibet)
Mynia Konga (Cina)
Val d’Aosta a fil di cielo (periplo delle creste di confine della Valle d’Aosta)
Everest 2004 salita senza ossigeno
K2 spigolo nord (non raggiunta la vetta)
Everest 2005 salita con ossigeno (con Claudio Rosset)
Winter Walser Weg (20 giorni di attraversata con gli sci da Mittelberg in Austria a Champoluc sui sentieri Walser)
Denali (Alaska)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
LUIGI
LUIGI "Gigio" GAGLIARDI

Sono nato al mare ma la passione per la montagna mi ha portato a scegliere la professione di Guida alpina. Le vicine pareti di Finale Ligure e le Alpi Liguri e Marittime hanno alimentato la passione per la montagna e a questi luoghi sono fortemente legato. La curiosità e la voglia di avventura mi hanno portato spesso lontano. Così mi sono trovato a scalare, sciare e pedalare in giro per il mondo, dallo sconfinato Hielo Continental alle ventose cime dell’Islanda, passando per le steppe della Mongolia e attraverso i fiordi della Norvegia.
Il mio motto è “Pronto a partire!”

Sono nato al mare ma la passione per la montagna mi ha portato a scegliere la professione di Guida alpina. Le vicine pareti di Finale Ligure e le Alpi Liguri e Marittime hanno alimentato la passione per la montagna e a questi luoghi sono fortemente legato. La curiosità e la voglia di avventura mi hanno portato spesso lontano. Così mi sono trovato a scalare, sciare e pedalare in giro per il mondo, dallo sconfinato Hielo Continental alle ventose cime dell’Islanda, passando per le steppe della Mongolia e attraverso i fiordi della Norvegia.
Il mio motto è “Pronto a partire!”

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
AIGC (Associazione Italiana Guide Canyon)
Addetto e preposto per lavori in fune
Addetto e preposto ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (modulo base)

PRINCIPALI VETTE

Mont Blanc du Tacul – Arete du Diable
Mont Blanc du Tacul – Pilastro Gervasutti
Monte Rosa – Cresta Signal
Monte Rosa – Dufourspitze Cresta Rey
Lyskamm – Parete Nord
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hörnli (via italiana e via svizzera)
Bernina – Biancograt
Piz Palù – Sperone Kuffner

SCI RIPIDO

Lyskamm – Parete Nord
Cervino – Parete Est

ALTRE ATTIVITÀ

Viaggi di sci alpinismo – Norvegia, Islanda, Mongolia, Patagonia
Viaggi di Alpinismo – Perù, Bolivia, Patagonia
Viaggi in bici – Marocco, Tunisia, Giordania, Chile

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
LUIGI
ALBERTO
ALBERTO
ALBERTO "Silver" SILVESTRI

Sono nato nel 1977 vicino a Milano, dove ho vissuto e studiato fino a 22 anni. A tre anni, ho iniziato a fare le prime passeggiate con i nonni materni, originari della Valle di Gressoney: lì è nata e poi cresciuta la mia passione per l’alta montagna, lo sci e l’arrampicata. Così alla fine degli anni ’90 ho lasciato la città per trasferirmi proprio nel paese dei miei nonni, con l’idea di condurre una vita più sana e a stretto contatto con la natura. Sono diventato Aspirante Guida Alpina nel 2009 e nel 2011, ottenuto il brevetto UIAGM, ho finalmente cominciato ad accompagnare alpinisti, escursionisti e sciatori, cercando di trasmettere il mio personale modo di vivere la montagna: lentamente e consapevolmente. Oggi risiedo a Cogne, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso...

Sono nato nel 1977 vicino a Milano, dove ho vissuto e studiato fino a 22 anni. A tre anni, ho iniziato a fare le prime passeggiate con i nonni materni, originari della Valle di Gressoney: lì è nata e poi cresciuta la mia passione per l’alta montagna, lo sci e l’arrampicata. Così alla fine degli anni ’90 ho lasciato la città per trasferirmi proprio nel paese dei miei nonni, con l’idea di condurre una vita più sana e a stretto contatto con la natura. Sono diventato Aspirante Guida Alpina nel 2009 e nel 2011, ottenuto il brevetto UIAGM, ho finalmente cominciato ad accompagnare alpinisti, escursionisti e sciatori, cercando di trasmettere il mio personale modo di vivere la montagna: lentamente e consapevolmente. Oggi risiedo a Cogne, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso insieme alla mia compagna Claudia. Mi piace andare in montagna, ricercando nelle salite sia il lato sportivo che quello spirituale. Adoro il gusto dell’avventura e della scoperta, assaporate in sicurezza e con grande senso di rispetto per gli ambienti selvaggi.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Formatore ISTA (International Snow Training Academy)
Addetto e preposto per lavori in fune

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco – Cresta Integrale di Peuterey
Monte Bianco – Cresta dell’Innominata
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Cervino – Cresta De Amicis
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hörnli (via italiana e via svizzera)
Monte Rosa – Cresta Signal
Castore – Cresta Sud
Marmolada – Parete Sud
Traversata Piccolo-Gran Paradiso

SCI RIPIDO

Colle delle Piode
Parete Est Lyskamm
Parete Nord (via Neruda) Lyskamm
Parete Nord (via Mooser)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
MAURICE GAILLARD
MAURICE GAILLARD

Sono Guida Alpina dal 1983. La mia passione per l’alpinismo si è sviluppata fin da bambino quando ascoltavo i racconti di mio nonno, Maurice Gaillard, che da giovane aveva lavorato presso il Rifugio Tête Rousse al Monte Bianco. Ai tempi mio nonno, per guadagnare qualcosa in più, si offriva come portatore, accumulando una ventina di salite al Bianco ogni anno. Nei suoi racconti sulla montagna e la vita da Guida, con il passare degli anni, ho scoperto la mia personale scelta di vita. Da allora svolgo la mia attività professionale nella splendida Valle d’Aosta e su tutto l’arco alpino, emozionandomi sempre, come quando ero bambino. Oggi vivo a Fenis (AO), insieme a mia moglie Marilia e a mia figlia Nelly: nel tempo libero dall’attività di Guida Alpina contribuisco alla gestione...

Sono Guida Alpina dal 1983. La mia passione per l’alpinismo si è sviluppata fin da bambino quando ascoltavo i racconti di mio nonno, Maurice Gaillard, che da giovane aveva lavorato presso il Rifugio Tête Rousse al Monte Bianco. Ai tempi mio nonno, per guadagnare qualcosa in più, si offriva come portatore, accumulando una ventina di salite al Bianco ogni anno. Nei suoi racconti sulla montagna e la vita da Guida, con il passare degli anni, ho scoperto la mia personale scelta di vita. Da allora svolgo la mia attività professionale nella splendida Valle d’Aosta e su tutto l’arco alpino, emozionandomi sempre, come quando ero bambino. Oggi vivo a Fenis (AO), insieme a mia moglie Marilia e a mia figlia Nelly: nel tempo libero dall’attività di Guida Alpina contribuisco alla gestione del nostro piccolo B&B,“Chez Gaillard”, accogliendo turisti italiani e stranieri, più o meno amanti del mondo alpinistico.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Guida Canyon AIGC (Associazione Italiana Guide Canyon)

PRINCIPALI VETTE

Picco Gugliermina – Via Gervasutti
Grandes Jorasses
Monte Bianco – Sperone della Brenva
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Aiguille Noire de Peuterey – Cresta Sud
Dent Blanche- Cresta Wandflue
Dent d’Herens – Cresta Tieffenmatten/Cresta Albertini
Monviso – Cresta Est
Herbetet – Cresta Sud
Lyskamm – Cresta Sella

SPEDIZIONI

Monte Cook (Nuova Zelanda)
Langtang Lirung (Nepal)
Trekking Annapurna (Nepal)
Trekking Campo Base K2 (Pakistan)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
MAURICE GAILLARD
GIOVANNI STECCA
GIOVANNI STECCA
GIOVANNI STECCA

Sono nato nel 1991 in provincia di Cuneo, dove vivo e risiedo tuttora. Muovo appena i primi passi quando, in compagnia dei miei genitori comincio a percorrere in lungo e in largo le valli tra il Monviso e le Alpi del Mare, d’estate come d’inverno. A 10 anni inizia il mio viaggio nel mondo dell’arrampicata sportiva e poco dopo grazie agli amici più grandi, le prime esperienze alpinistiche e scialpinistiche in giro per l’arco alpino. Finalmente nel 2015, terminato il percorso universitario in Scienze Motorie ha inizio il lungo cammino per diventare Aspirante Guida Alpina, un piccolo sogno che si realizza poco dopo. Sempre nel 2016, con alcuni amici, creiamo da zero una palestra d’arrampicata indoor. Un progetto questo, che mi ha portato a specializzarmi sempre di più nella didattica,...

Sono nato nel 1991 in provincia di Cuneo, dove vivo e risiedo tuttora. Muovo appena i primi passi quando, in compagnia dei miei genitori comincio a percorrere in lungo e in largo le valli tra il Monviso e le Alpi del Mare, d’estate come d’inverno. A 10 anni inizia il mio viaggio nel mondo dell’arrampicata sportiva e poco dopo grazie agli amici più grandi, le prime esperienze alpinistiche e scialpinistiche in giro per l’arco alpino. Finalmente nel 2015, terminato il percorso universitario in Scienze Motorie ha inizio il lungo cammino per diventare Aspirante Guida Alpina, un piccolo sogno che si realizza poco dopo. Sempre nel 2016, con alcuni amici, creiamo da zero una palestra d’arrampicata indoor. Un progetto questo, che mi ha portato a specializzarmi sempre di più nella didattica, soprattutto con bambini. Chissà che un giorno, per qualcuno di loro, questo “gioco” possa diventare qualcosa di più, come lo è stato per me… Nel 2019 finalmente corono il sogno di diventare Guida Alpina alla fine di un lungo percorso di crescita e di passione sempre più grande per questo lavoro stupendo.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Addetto e preposto per lavori in fune
Tecnico di Soccorso Alpino

PRINCIPALI VETTE

Mont Blanc du Tacul – Arete du Diable
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Aiguille du Midi – Sperone Frendo
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hörnli (via italiana e via svizzera)
Punta Gnifetti – Cresta Signal
Traversata Piccolo-Gran Paradiso
Gran Paradiso – Parete Nord
Monviso – Cresta Est e Parete Nord/diretta Ovest
Meije – Traversata Cresta Est
Monte Rosa – Dufourspitze Cresta Rey

VIE DI ARRAMPICATA

Grand Capucin – via Bonatti
Pilier Androsace – via Bertone Zappelli
Pizzo Badile – via Cassin
Corno Stella – Diedro Rosso
Civetta – via Carlesso
Piccolissima di Lavaredo – via Cassin

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
GIANLUCA IPPOLITO
GIANLUCA IPPOLITO

Sono nato a Torino nel 1966 e sono cresciuto tra la Val di Susa e le Valli di Lanzo, in Piemonte. Mi sono trasferito in Valle d’Aosta nel 1996 poiché, prestando servizio nell’Esercito, superai le selezioni per lavorare come istruttore di alpinismo e di sci presso la Scuola Militare Alpina a Courmayeur. Nell’ambito di questa professione ho potuto approfondire le mie conoscenze nell’ambito della didattica per l’arrampicata, della nivologia, della meteorologia di montagna, della tecnologia dei materiali per alpinismo. In Valle d’Aosta ho potuto frequentare i corsi per diventare Guida Alpina e conoscere Federica, mia moglie, compagna di vita e talvolta di avventura. Finita l’esperienza in uniforme, continuo a frequentare la montagna come guida alpina, professione che adoro e che...

Sono nato a Torino nel 1966 e sono cresciuto tra la Val di Susa e le Valli di Lanzo, in Piemonte. Mi sono trasferito in Valle d’Aosta nel 1996 poiché, prestando servizio nell’Esercito, superai le selezioni per lavorare come istruttore di alpinismo e di sci presso la Scuola Militare Alpina a Courmayeur. Nell’ambito di questa professione ho potuto approfondire le mie conoscenze nell’ambito della didattica per l’arrampicata, della nivologia, della meteorologia di montagna, della tecnologia dei materiali per alpinismo. In Valle d’Aosta ho potuto frequentare i corsi per diventare Guida Alpina e conoscere Federica, mia moglie, compagna di vita e talvolta di avventura. Finita l’esperienza in uniforme, continuo a frequentare la montagna come guida alpina, professione che adoro e che mi permette di coniugare la passione al lavoro. Mi piace molto la componente esplorativa dell’alpinismo, che mi induce a guardare sempre con spirito nuovo ogni mia attività in montagna. Nessuna competizione con il cronometro, quindi, ma un rapporto profondo con una natura potente e incontaminata, dalla quale si torna sempre con l’anima pulita e tanta soddisfazione e gioia. Mi piace raccontare alle persone che conduco in montagna tutto ciò che conosco di questo mondo affascinante.

QUALIFICHE

Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Operatore del distacco artificiale di valanghe AINEVA (modulo 2B)
Direttore di percorso Federazione Italiana Skyrunning
Specializzazione in “Allestimento percorsi, vie ferrate e siti di arrampicata”

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco – Cresta dell’Innominata
Monte Bianco – Sperone della Tournette
Aiguille Noire de Peuterey – Cresta Sud
Cervino – Cresta del Leone e Cresta Hornli
Mont Blanc du Tacul – Arete du Diable
Mont Maudit – Cresta Kuffner
Grand Combin – Cresta sud-est

ALTRE ATTIVITÀ

Partecipazione a tre spedizioni scientifiche in Antartide con l’ENEA-CNR

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
GIANLUCA IPPOLITO
GABRIELE SILVESTRI
GABRIELE SILVESTRI
GABRIELE SILVESTRI

Sono nato nel 1993, fin da bambino ho sempre trascorso gran parte del mio tempo nella natura e sulla neve, sognando di salire le vette ai cui piedi vivevo incredibili avventure. Fino all’età di 15 anni ho gareggiato nel circuito valdostano dello sci alpino, anno in cui una nuova passione mi fa prendere una nuova direzione: il ciclismo. Dopo 4 anni dedicati alle gare, ho ceduto all’irresistibile richiamo delle montagne che hanno allietato la mia infanzia. Ho dedicato ancora 2 anni alle competizioni (questa volta nello scialpinismo) e mi sono via via appassionato all’ambiente in quota. In quel periodo ha cominciato a farsi strada nella mia mente il sogno di trasformare tutto il mio percorso in un mestiere. Per questo, ho iniziato il lungo cammino per prepararmi, prima alla selezione...

Sono nato nel 1993, fin da bambino ho sempre trascorso gran parte del mio tempo nella natura e sulla neve, sognando di salire le vette ai cui piedi vivevo incredibili avventure. Fino all’età di 15 anni ho gareggiato nel circuito valdostano dello sci alpino, anno in cui una nuova passione mi fa prendere una nuova direzione: il ciclismo. Dopo 4 anni dedicati alle gare, ho ceduto all’irresistibile richiamo delle montagne che hanno allietato la mia infanzia. Ho dedicato ancora 2 anni alle competizioni (questa volta nello scialpinismo) e mi sono via via appassionato all’ambiente in quota. In quel periodo ha cominciato a farsi strada nella mia mente il sogno di trasformare tutto il mio percorso in un mestiere. Per questo, ho iniziato il lungo cammino per prepararmi, prima alla selezione e poi al corso propedeutico per diventare Guida Alpina. Finalmente ad inizio 2021 ho coronato il mio sogno, ottenendo il titolo di Aspirante Guida Alpina. In questi anni ho avuto modo di esplorare buona parte dell’arco alpino, effettuando le salite che più emozionavano. Mi piace spostarmi per scoprire nuove aree o per raggiungere le innumerevoli vette delle zone a me più familiari per vivere nuove emozionanti avventure.

QUALIFICHE

Aspirante Guida Alpina
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)

PRINCIPALI VETTE

Mont Maudit – Cresta Kuffner
Punta Dufour – Cresta Rey
Castore – Cresta sud
Pizzo Badile – Spigolo Nord
Torre Trieste Spigolo Sud-est – Cassin
Gran Paradiso – traversata integrale Gran Paradiso
Pic Adolphe Rey – Cache cache

ALTRE ATTIVITÀ

Discese in sci:
Punta Vittoria – Likke Schloss
Punta Vittoria – Parete Nord
Punta Giordani – Canale del soldato

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
PAOLO MOLINARI
PAOLO MOLINARI

Sono nato a Gavirate (VA) nel 1988 e a 21 anni mi sono trasferito a Macugnaga, ai piedi della est del Monte
Rosa, dove ho gestito la piscina comunale per quattro anni. Qui ho conosciuto una Guida Alpina ed
Istruttore delle stesse che mi ha insegnato e trasmesso la sua passione per la montagna in tutte le sue
forme facendo diventare questo mestiere il mio sogno.
Ho deciso allora di trasferirmi in Valle d’Aosta per allenarmi e coltivare questa passione; nel 2020 sono
diventato Aspirante Guida.
Ora il mio obbiettivo è accompagnare le persone nei luoghi dei loro sogni e cercare di trasmettergli i miei
valori in montagna.

Sono nato a Gavirate (VA) nel 1988 e a 21 anni mi sono trasferito a Macugnaga, ai piedi della est del Monte
Rosa, dove ho gestito la piscina comunale per quattro anni. Qui ho conosciuto una Guida Alpina ed
Istruttore delle stesse che mi ha insegnato e trasmesso la sua passione per la montagna in tutte le sue
forme facendo diventare questo mestiere il mio sogno.
Ho deciso allora di trasferirmi in Valle d’Aosta per allenarmi e coltivare questa passione; nel 2020 sono
diventato Aspirante Guida.
Ora il mio obbiettivo è accompagnare le persone nei luoghi dei loro sogni e cercare di trasmettergli i miei
valori in montagna.

QUALIFICHE

Aspirante Guida Alpina
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)

PRINCIPALI VETTE

Monte Bianco –  Cresta Innominata
Mont Blanc di Tacul – Arete du Diable
Grandes Jorasses – Cresta Ovest
Cervino – traversata Cresta del Leone/Cresta Hörnli
Mont Morion Valpelline – traversata integrale
Nordend – via Brioschi
Nordend  – via Santa Caterina
Piz Bernina – Biancograt
Piz Palü – Cresta Kuffner

ALTRE ATTIVITÀ

Sci Ripido

Gran Paradiso – Parete Nord
Mont Velan – Gran couloir centrale
Monte Rosa – Canalone Marinelli

Ghiaccio

Mont Blanc du Tacul – Supercouloir attacco diretto
Ceresole Reale – Teddy Boy balla il Rock n’ Roll

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
PAOLO MOLINARI
PATRICK DE MICHELIS
PATRICK DE MICHELIS
PATRICK DE MICHELIS

Sono nato a Pinerolo (TO) nel 1985 e vivo in Val Pellice, tra il Monviso dove ho mosso i miei primi passi in montagna ed il comprensorio sciistico della Vialattea dove lavoro occupandomi di soccorso e gestione valanghe. Da sempre ho preferito praticare attività ed hobby all’aperto, dopo la formazione in Scienze Forestali mi sono specializzato sulla neve e le valanghe. Adoro arrampicare, passare tempo in montagna e attraverso il ruolo professionale di Guida Alpina cerco di trasmettere queste sensazioni ai miei compagni di avventure.

Sono nato a Pinerolo (TO) nel 1985 e vivo in Val Pellice, tra il Monviso dove ho mosso i miei primi passi in montagna ed il comprensorio sciistico della Vialattea dove lavoro occupandomi di soccorso e gestione valanghe. Da sempre ho preferito praticare attività ed hobby all’aperto, dopo la formazione in Scienze Forestali mi sono specializzato sulla neve e le valanghe. Adoro arrampicare, passare tempo in montagna e attraverso il ruolo professionale di Guida Alpina cerco di trasmettere queste sensazioni ai miei compagni di avventure.

QUALIFICHE

Aspirante Guida Alpina
Osservatore nivologico AINEVA (modulo 2a)
Addetto al Distacco e Direttore delle operazioni di bonifica valanghe AINEVA ( moduli 2B e 2D)
Licenza di Fochino per il distacco valanghe con uso esplosivi
Direttore di Pista da sci
Addetto al soccorso e trasporto di infortunati sulle piste da sci (Pisteur Secouriste)
Addetto e preposto per lavori in fune Addetto e preposto ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (modulo base)
Addetto e preposto ai sistemi di accesso e attività lavorativa sugli alberi (Tree Climbing)

PRINCIPALI VETTE

Mont Maudit – Cresta Kuffner
Grandes Jorasses – Traversata
Punta Dufour – Cresta Rey
Gran Paradiso – Punta Marco – Via Alison
Barre des Ecrins – Pilier sud
Ailefroide – Parete N Via Schmidt
Monviso – Vallantetics
Corno Stella – Diedro Rosso

ALTRE ATTIVITÀ

Arrampicata nelle Gorges du Verdon, Briancon, Valle dell’Orco e sui Satelliti del Monte Bianco
Stage di perfezionamento in falesia e su vie lunghe
Arrampicata su ghiaccio, misto e Dry Tooling (Val Troncea, Briancon)

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
GIANNI FRANCHI
GIANNI FRANCHI

Nato e cresciuto nella natura, dove è maturata la mia passione per la montagna e per tutti i suoi aspetti naturalistici e geologici. Vissuto fino a 13 anni in un paesino sui Monti Gemelli dove ho cominciato le mie prime escursioni seguendo i sentieri tracciati dai cacciatori del posto. Oggi trascorro tutto il mio tempo libero in montagna; la pratica dell’escursionismo, dell’arrampicata e dello sci alpinismo mi hanno consentito di divenire un ottimo conoscitore principalmente delle montagne abruzzesi ma anche delle Dolomiti e della Valle d’Aosta. Amante dei lunghi trekking sono sempre alla scoperta di nuovi sentieri e di località selvagge. Da anni ormai la mia passione per la montagna è diventata la mia professione che si concretizza nell’attività di Accompagnatore di Media...

Nato e cresciuto nella natura, dove è maturata la mia passione per la montagna e per tutti i suoi aspetti naturalistici e geologici. Vissuto fino a 13 anni in un paesino sui Monti Gemelli dove ho cominciato le mie prime escursioni seguendo i sentieri tracciati dai cacciatori del posto. Oggi trascorro tutto il mio tempo libero in montagna; la pratica dell’escursionismo, dell’arrampicata e dello sci alpinismo mi hanno consentito di divenire un ottimo conoscitore principalmente delle montagne abruzzesi ma anche delle Dolomiti e della Valle d’Aosta. Amante dei lunghi trekking sono sempre alla scoperta di nuovi sentieri e di località selvagge. Da anni ormai la mia passione per la montagna è diventata la mia professione che si concretizza nell’attività di Accompagnatore di Media Montagna e Maestro di Escursionismo. Ciò vuol dire riuscire a trasmettere al meglio la passione e le competenze che ogni giorno tiriamo fuori in mezzo ai monti. La passione per la montagna e per la sua scoperta è un ottimo “pretesto” per viaggiare e scoprire diverse culture e sfumature del nostro territorio e dei territori vicini, tanto simili ma tanto diversi nei piccoli dettagli che ne determinano la bellezza. Capita spesso che si concludano i percorsi di trekking con degustazioni di prodotti tipici del territorio, cercando di conoscere persone del luogo anche per dare pieno senso e valore allo stesso. Il tutto unito con un’attività fisica sana e divertente, che si contrappone alla frenesia alla vita moderna e per questi diventa un momento ancora più speciale di scoperta di se stessi. Il mio obiettivo ultimo è quello di vivere la montagna nel suo pieno, con passione ed entusiasmo, ma anche con le necessarie competenze tecniche da poter condividere con gli altri, in modo che poi possano poi in modo autonomo e personale a vivere la montagna. Sono tanti i momenti magici dell’incontro con la montagna, dal silenzio del proprio respiro nel cuore della natura, alla condivisione della fatica fisica, dall’emozione indescrivibile di un’alba, al desiderio di solitudine e pace. Da sempre considero la montagna la mia vera casa, un luogo vasto e senza confini dover poter essere sé stessi davvero e dove poter esprimere a pieno le mie passioni.

QUALIFICHE

Accompagnatore di Media Montagna Maestro di Escursionismo Istruttore di Nordic Walking Operatore Soccorso Alpino Regione Abruzzo

PRINCIPALI TREKKING

Gran Sasso d’Italia Monti della Laga Monti Gemelli Monti Sibillini Dolomiti Valle d’Aosta

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
GIANNI FRANCHI
LUCA MINIERI
LUCA MINIERI
LUCA MINIERI

Ho frequentato la montagna fin da bambino, tra escursioni, sci di fondo e discesa, e le lunghe estati passate con la mia famiglia nella casa in montagna, in avventure “selvagge” tra boschi, prati e rocce. L’adolescenza mi ha allontanato da questo mondo avvicinandomi a quello della musica che, come chitarrista, mi ha assorbito totalmente fino a otto anni fa, tra registrazioni in studio, dischi e concerti in giro per il mondo. Un corso di arrampicata con Elis ha riacceso in me la passione per questo ambiente straordinario. Progressivamente le piccozze e gli sci hanno preso il posto delle chitarre e degli amplificatori nella mia vita. La passione per la fotografia ha fatto il resto. Nella vita di tutti i giorni continuo a lavorare con la musica e il teatro come tecnico del suono,...

Ho frequentato la montagna fin da bambino, tra escursioni, sci di fondo e discesa, e le lunghe estati passate con la mia famiglia nella casa in montagna, in avventure “selvagge” tra boschi, prati e rocce. L’adolescenza mi ha allontanato da questo mondo avvicinandomi a quello della musica che, come chitarrista, mi ha assorbito totalmente fino a otto anni fa, tra registrazioni in studio, dischi e concerti in giro per il mondo. Un corso di arrampicata con Elis ha riacceso in me la passione per questo ambiente straordinario. Progressivamente le piccozze e gli sci hanno preso il posto delle chitarre e degli amplificatori nella mia vita. La passione per la fotografia ha fatto il resto. Nella vita di tutti i giorni continuo a lavorare con la musica e il teatro come tecnico del suono, ma quando riesco amo fuggire in alto, su roccia, ghiaccio e neve…per rubare qualche scatto ai paesaggi incantevoli e selvaggi delle Alpi.

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
FRANCESCO PIERINI
FRANCESCO PIERINI

Francesco Pierini è un fotografo professionista specializzato nel mondo della fotografia outdoor alla continua ricerca di storie di vita da raccontare  nei posti meno ospitali del pianeta.
Ormai da anni, Francesco si è specializzato nella fotografia d’avventura, un lavoro che recentemente è diventato un vero e proprio stile di vita.
La sua visione personalizzata del mondo lo spinge a condividere attraverso l’uso delle immagini una fonte di ispirazione dedita a spingere le nuove generazioni ad avventurarsi nel mondo outdoor.Ad oggi Francesco conta numerosi paesi visitati, molteplici pubblicazioni per riviste importanti e lavori svolti per brands del mondo outdoor ma ciò che per lui conta veramente sono le persone che è riuscito ad ispirare attraverso le sue...

Francesco Pierini è un fotografo professionista specializzato nel mondo della fotografia outdoor alla continua ricerca di storie di vita da raccontare  nei posti meno ospitali del pianeta.
Ormai da anni, Francesco si è specializzato nella fotografia d’avventura, un lavoro che recentemente è diventato un vero e proprio stile di vita.
La sua visione personalizzata del mondo lo spinge a condividere attraverso l’uso delle immagini una fonte di ispirazione dedita a spingere le nuove generazioni ad avventurarsi nel mondo outdoor.Ad oggi Francesco conta numerosi paesi visitati, molteplici pubblicazioni per riviste importanti e lavori svolti per brands del mondo outdoor ma ciò che per lui conta veramente sono le persone che è riuscito ad ispirare attraverso le sue fotografie.

ULTERIORI INFORMAZIONI freccia freccia
FRANCESCO PIERINI
up
 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close