Peakshunter logo
Tour Valgrisenche – Gran Paradiso Tour Valgrisenche – Gran Paradiso
FOTO

Tour Valgrisenche – Gran Paradiso

Bellissimo tour immerso nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Ampi spazi, pendii dolci e ambienti glaciali sconfinati ci accompagneranno in questo splendido itinerario verso la vetta dell'unico 4000 interamente italiano.

PROGRAMMA

GIORNO

Dislivello salita: 450 m
Tempo salita: 4 h circa
Meeting point: Ritrovo ad Aosta alle ore 11:00, controllo materiale e trasferimento in auto in Valgrisenche.

Lasciata l’auto inizieremo a percorrere la strada lungo diga che ci porterà fino ad Usellieres (1.780 m). Da qui si sale verso il Rifugio Bezzi (2.284 m), prima lungo una strada poderale che diventerà poi sentiero. Il dislivello della giornata è contenuto ma lo sviluppo è notevole (8-10 km circa).

GIORNO

Dislivello salita: 450 m
Tempo salita: 4 h circa
Meeting point: Ritrovo ad Aosta alle ore 11:00, controllo materiale e trasferimento in auto in Valgrisenche.

Lasciata l’auto inizieremo a percorrere la strada lungo diga che ci porterà fino ad Usellieres (1.780 m). Da qui si sale verso il Rifugio Bezzi (2.284 m), prima lungo una strada poderale che diventerà poi sentiero. Il dislivello della giornata è contenuto ma lo sviluppo è notevole (8-10 km circa).

GIORNO

Dislivello salita: 1.050 m
Dislivello discesa: 1.050 m
Tempo salita/discesa: 4-6 h

Partenza dal Rifugio Bezzi in direzione del ghiacciaio di Glairetta per arrivare al col Bassac Deré (3.082 m). Salita alla Becca della Traversiere (3.337 m) e discesa lungo il ghiacciaio di Goletta per arrivare al Rifugio Benevolo (2.285 m).

GIORNO

Dislivello salita: 1.050 m
Dislivello discesa: 1.050 m
Tempo salita/discesa: 4-6 h

Partenza dal Rifugio Bezzi in direzione del ghiacciaio di Glairetta per arrivare al col Bassac Deré (3.082 m). Salita alla Becca della Traversiere (3.337 m) e discesa lungo il ghiacciaio di Goletta per arrivare al Rifugio Benevolo (2.285 m).

GIORNO

Dislivello salita: 1.050 m
Dislivello discesa: 740 m
Tempo salita/discesa: 4-6 h

Dal Rifugio Benevolo si risalgono i dolci pendii fino ad arrivare al col Nivolettaz (3.130 m). Da qui lungo un’ampia cresta si raggiunge la parte finale del ghiacciao Basei; lasciati gli sci si percorrono gli ultimi facili metri su roccette per arrivare alla Punta Basei (3.338 m). Tornati sul ghiacciaio e rimessi gli sci si scende lungo il ghiacciaio Basei fino ad arrivare al Rifugio Chivasso (2.600 m) dove pernotteremo.

GIORNO

Dislivello salita: 1.050 m
Dislivello discesa: 740 m
Tempo salita/discesa: 4-6 h

Dal Rifugio Benevolo si risalgono i dolci pendii fino ad arrivare al col Nivolettaz (3.130 m). Da qui lungo un’ampia cresta si raggiunge la parte finale del ghiacciao Basei; lasciati gli sci si percorrono gli ultimi facili metri su roccette per arrivare alla Punta Basei (3.338 m). Tornati sul ghiacciaio e rimessi gli sci si scende lungo il ghiacciaio Basei fino ad arrivare al Rifugio Chivasso (2.600 m) dove pernotteremo.

GIORNO

Dislivello salita: 700 m
Dislivello discesa: 400 m
Tempo salita/discesa: 6-7 h

Lasciato il Rifugio Chivasso si percorrono ampi pendii che portano al Colle di Punta Foura (3.100 m). Tolte le pelli di foca un lungo diagonale porterà sul ghiacciaio del Grand Etret a circa (2.700 m). Si risale verso il Rifugio Vittorio Emanuele (2.735 m) passando alla base della Becca di Montciair e del Ciarforon; giunti alla quota di 2.913 m una veloce discesa porterà al rifugio.

GIORNO

Dislivello salita: 700 m
Dislivello discesa: 400 m
Tempo salita/discesa: 6-7 h

Lasciato il Rifugio Chivasso si percorrono ampi pendii che portano al Colle di Punta Foura (3.100 m). Tolte le pelli di foca un lungo diagonale porterà sul ghiacciaio del Grand Etret a circa (2.700 m). Si risale verso il Rifugio Vittorio Emanuele (2.735 m) passando alla base della Becca di Montciair e del Ciarforon; giunti alla quota di 2.913 m una veloce discesa porterà al rifugio.

GIORNO

Dislivello salita: 1.300 m
Dislivello discesa: 1.300 m
Tempo salita/discesa: 6-7 h

Dal rifugio si risale lungo la morena fino ad arrivare al ghiacciaio del Gran Paradiso (3.100 m). Alcuni pendii ripidi alternati a tratti più dolci porteranno alla “Schiena dell’Asino” (3.700 m), dove si incontra la traccia che sale dal Rifugio Chabod. Passati al col di Montcorve (3.800 m) dopo un ultimo ripido tratto la pendenza diminuisce fino ad arrivare alle roccette finali. Lasciati gli sci si prosegue su una cresta facile per circa 80 mt fino ad arrivare in cima al Gran Paradiso (4.061 m) dove c’è la statua della “Vergine Maria”.

Tornati agli sci si scende lungo il crepacciato ghiacciaio di Laveciau per raggiungere il Rifugio Chabod (2.750 m).

GIORNO

Dislivello salita: 1.300 m
Dislivello discesa: 1.300 m
Tempo salita/discesa: 6-7 h

Dal rifugio si risale lungo la morena fino ad arrivare al ghiacciaio del Gran Paradiso (3.100 m). Alcuni pendii ripidi alternati a tratti più dolci porteranno alla “Schiena dell’Asino” (3.700 m), dove si incontra la traccia che sale dal Rifugio Chabod. Passati al col di Montcorve (3.800 m) dopo un ultimo ripido tratto la pendenza diminuisce fino ad arrivare alle roccette finali. Lasciati gli sci si prosegue su una cresta facile per circa 80 mt fino ad arrivare in cima al Gran Paradiso (4.061 m) dove c’è la statua della “Vergine Maria”.

Tornati agli sci si scende lungo il crepacciato ghiacciaio di Laveciau per raggiungere il Rifugio Chabod (2.750 m).

GIORNO

Dislivello salita: 700 m
Dislivello discesa: 1.540 m
Tempo salita/discesa: 4-5 h

Dal rifugio si sale in direzione del Bivacco Sberna (3.400 m) situato sul colle Est del Grand Neyron. Si scende lungo l’itinerario di salita per ripassare al rifugio Chabod; dal rifugio sciando su ampi pendii si arriva al bosco di splendidi larici che in poche curve ci porterà al parcheggio dove il tour avrà termine.

 

GIORNO

Dislivello salita: 700 m
Dislivello discesa: 1.540 m
Tempo salita/discesa: 4-5 h

Dal rifugio si sale in direzione del Bivacco Sberna (3.400 m) situato sul colle Est del Grand Neyron. Si scende lungo l’itinerario di salita per ripassare al rifugio Chabod; dal rifugio sciando su ampi pendii si arriva al bosco di splendidi larici che in poche curve ci porterà al parcheggio dove il tour avrà termine.

 

DETTAGLI

DURATA (giorni)
orologio
6 Giorni
orologio
DIFFICOLTÀ TECNICA
stelle
Media
stelle
PREPARAZIONE FISICA
cuori
Media
cuori
PERSONE
utente
max 5 per ogni Guida Alpina
utente
PERIODO
calendario
da 01/03 a 30/04
calendario

Equipaggiamento


Materiale personale
freccia
Abbigliamento
freccia

TARIFFE

2160 € quota a persona per 1 partecipante
1080 € quota a persona per 2 partecipanti
720 € quota a persona per 3 partecipanti
585 € quota a persona per 4 partecipanti
500 € quota a persona per 5 partecipanti
La tariffa comprende
  • assistenza della Guida Alpina certificata UIAGM
  • assicurazione RC
  • prestito del materiale comune di sicurezza

La tariffa non comprende
  • assicurazione (consigliata) ricerca e salvataggio con copertura UVGAM (12€ a persona per 7 gg)
  • eventuale equipaggiamento personale (ARTVA, pala e sonda): 15€/gg a persona fino ad esaurimento scorte
  • eventuale equipaggiamento personale (imbrago, piccozza e ramponi): 15€/gg a persona fino ad esaurimento scorte
  • spese Guida Alpina (trasferimenti, impianti, vitto e pernottamento) da dividere tra tutti i partecipanti
  • trasferimenti, vitto e pernottamento
  • tutto quello che non è specificato nella voce "La tariffa comprende"
Note
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalle Guide Alpine prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza..
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori, senza alcuna responsabilità attribuibile a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, PEAKSHUNTER Mountain Guides si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
Note
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalle Guide Alpine prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza..
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori, senza alcuna responsabilità attribuibile a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, PEAKSHUNTER Mountain Guides si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili a PEAKSHUNTER Mountain Guides.
freccia
CONDIVIDI SU:
per saperne di più Richiedi informazioni compilando il modulo oppure contattaci ai numeri:
(+39) 328 9720451
(+39) 333 7681414

*campi obbligatori
up